click, si scatta

Come scrivevo sulla pagina FB un paio di sere fa, mercoledì mattina ho incontrato Jessica, giovane sposa vigevanese per cui ho organizzato il matrimonio lo scorso anno, per consegnarle l’album di nozze…solitamente ultimo momento di incontro “istituzionale” con le spose!

Naturalmente poi capita, per fortuna, di rivedersi e rimanere in contatto, però la consegna dell’album confesso che mi mette sempre un po’ di malinconia! E’ l’ultimo incontro ufficiale, è la “chiusura dei lavori”, è la fine del mio lavoro per gli sposi!

Sarà anche per questa ragione che vedere gli album mi dà sempre una grande emozione!
Io ritengo che davvero l’album di nozze abbia una grande importanza e vada affidato solo a professionisti seri e capaci.

In questi anni da wedding planner ho avuto la percezione che la categoria dei fotografi sia quella più numerosa nel panorama dei “fornitori” del matrimonio: io ricevo mediamente una proposta ogni 10 giorni di un fotografo in cerca di collaborazioni!! E’ tantissimo!!
Questo significa, ahimè, che c’è in giro molta improvvisazione e che l’era del digitale, dando la possibilità di riscattare la stessa foto anche 20 volte e di controllarne immediatamente la riuscita, ha fatto credere ai più di poter essere grandi fotografi…bè, ad un matrimonio non è proprio così!!
Non si può far ripetere il “sì” agli sposi perchè il primo scatto non è riuscito!
E non si può nemmeno far tornare quello sguardo innamorato-un-po’-pesce-lesso che lo sposo ha appena rivolto alla sposa mentre lei si toglie il riso dai capelli, oppure l’emozione trepidante di un papà che “consegna” la sua bambina al genero, oppure l’espressione del testimone dello sposo alla vista dell’anulare-con-fede dell’amico che ha appena “messo la testa a posto”!!!
Insomma, un matrimonio è una sequenza di momenti irripetibili e se non c’è qualcuno davvero pronto a coglierli è un grave problema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *