Gli amici danno consigli, il wedding planner offre consulenze

Gli amici danno consigli, il wedding planner offre consulenze

Gli amici danno consigli, il wedding planner offre consulenze

Gli amici danno consigli, il wedding planner offre consulenze: facciamo qualche considerazione.

Qualche volta ho l’impressione che i miei sposi mi sottovalutino!
Devo ammettere che durante l’arco di tempo dell’organizzazione di un matrimonio, solitamente un anno o poco meno, accade sempre che si arrivi al momento di un impasse nel rapporto e sembra che gli sposi abbiano perso fiducia nei miei riguardi e prediligano le considerazioni e i consigli di genitori, sorelle, amiche sposate l’anno prima, cugine di terzo grado zitelle ma che organizzano eventi aziendali.

Ecco, io so che quando si pronuncia la parola “matrimonio” c’è sempre chi ne sa, chi vuole raccontare la propria esperienza, chi vuole dimostrare di aver avuto il fornitore migliore al prezzo più basso, di essere furbo e saperne tanto su qualunque argomento, di avere gusto e stile più di chiunque altro, di avere competenze di food, di vino, di fiori, di contatti giusti, di amicizie influenti e qualsiasi altra casistica eccellente, tuttavia, se avete deciso di affidarvi ad un wedding planner… fidatevi!!

Non mi stancherò mai di ripetere l’importanza di scegliere con attenzione il professionista a cui affidare l’organizzazione delle proprie nozze, che deve piacervi anche dal punto di vista umano, deve sembrarvi solido e affidabile, deve ispirarvi fiducia… altrimenti rischierete di scambiare i suoi pareri professionali per “consigli” e metterli al pari di quelli di amici e conoscenti.

Quando io vi propongo una selezione di fornitori, vi propongo il frutto del mio lavoro basato su un’esperienza quasi decennale, non su un matrimonio o due ma su decine e decine, io non vi do consigli, quelli li danno le amiche, io esprimo pareri professionali perché sono una consulente per il vostro matrimonio e infatti mi pagate proprio per questo 😉

I miei pareri di wedding planner sono basati su esperienza diretta, su networking, su conoscenze nel settore del matrimonio in tutta Italia, quindi se vi propongo determinati partner o ve ne sconsiglio altri…una ragione c’è sempre, talvolta più d’una!

Fidatevi del wedding planner che scegliete, sposi cari, altrimenti sono pasticci! E se avete dubbi chiedete, fate domande e cercate di capire perché il wedding planner vi ha consigliato in un modo piuttosto che in un altro.

Buon inizio di settimana a tutti… venerdì una sorpresa qui sul blog… stay tuned 🙂

Ilaria

 

2 Comments

  1. Claudia Landoni ha detto:

    mi hai fatto pensare a quando capitava che qualcuno andasse da mio papà che faceva il medico e gli mettesse sotto il naso un foglietto col nome di un farmaco e gli dicesse “El dutur del fradel de la mia cugnada l’ha ga scritt quel rob lì per i so dulur… me la da anca a mi?” Ovviamente mio padre rispondeva che lui normalmente visitava, decideva una terapia e scriveva una prescrizione, ma ognuno era libero di scegliersi come medico quello del fratello di sua cognata… 🙂

    • ilaria ha detto:

      ahahahahha! Claudia!!!! ho riso tantissimo per il tuo commento!!!! rende proprio l’idea!!! Grazie!
      Ti mando un bacione,
      Ila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *