Obiettivi differenti

Una delle ragioni che mi spingono a preferire l’organizzazione dei matrimoni interi rispetto al caso in cui mi si chiede di intervenire quando gli sposi hanno già definito alcuni fornitori è che preferisco lavorare con i miei fornitori abituali.

Bella scoperta, direte voi!

Ecco cosa mi è accaduto ieri mattina, della serie “vita vera”.
Ho telefonato al ristorante che dovrò allestire sabato prossimo per un ricevimento.
Vi ero stata qualche mese, fa insieme alla sposa per il sopralluogo ed avevo incontrato la responsabile di sala una signora che si era mostrata gentile e disponibile alla collaborazione. Avevamo preso accordi generici, decidendo che ci saremmo sentite poco prima delle nozze.

Ieri mattina ho chiamato per chiedere a che ora avrei potuto andare a ristorante per sistemare i segnaposti ed i menu (per 230 invitati!). Avevo programmato di andare verso mezzogiorno, visto che le nozze si svolgo alle 17.00 a circa 40km dal luogo del ricevimento e, dopo il ristorante, io dovrò passare anche a casa della sposa ed in chiesa prima della cerimonia.
“Può venire alle 17.00”, mi è stato detto.
“Signora, purtroppo non posso proprio essere da voi a quell’ora: devo essere in chiesa”
“Non è un problema mio”
“Bè, credo che lo diventerà visto che vi lascerò i segnaposti ed i menu da disporre sui tavoli”.
Fortunatamente si tratta solo di sacchettini da appoggiare accanto ai bicchieri, ma, in ogni caso, io non sono serena che il mio lavoro venga fatto da altri. Peraltro la signora ha precisato che avrebbe disposto i miei segnaposti solo se fossero stati oggetti da appoggiare sulla tovaglia, ma non se fossero stati da comporre sul luogo.

Visto che dovrò comunque andare a ristorante per portare questo materiale, ho chiesto se, in occasione della consegna, in mattinata, avrei almeno potuto allestire il tavolo della wedding cake.
Inizialmente la signora ha detto sì, dopo 5 minuti mi ha ritelefonato.
“Senta ho pensato che non può allestire per la torta al mattino”
io: “ah! come mai?”
lei: “perchè ancora non sappiamo se il servizio sarà fatto fuori o dentro: se piove saremo all’interno”
io: “certo! lo voglio sperare. E quindi?”
lei: “quindi se siamo fuori la torta esce su un tavolo rotondo. se siamo dentro su un carrello”
io: “ok, ma sabato mattina lo sapremo se stiamo fuori o dentro”
lei: “no, non lo sapremo ancora”
io: “ok Signora, la ringrazio per la disponibilità”. clic

Dico io, ma non lavoriamo tutti per gli stessi clienti? Il nostro comune obiettivo non è la felicità degli sposi? non è la perfetta riuscita del loro evento di nozze? che senso ha ostacolare il mio lavoro?? e qual è la ragione per farlo??
Boh! proprio non capisco.
In ogni caso, come al solito, io farò del mio meglio per dare agli sposi uno splendido evento!

Questo post è corredato da immagini tratte daalcuni dei miei siti americani preferiti: Elizabeth Anne Design, Projectwedding.com, Aran Goyoaga Photo, Wedding Explore, DYI wedding ideas

3 Comments

  1. ady happyborn ha detto:

    adoro i blog i wedding blog, ti seguo con piacere, se ti va passa da me. baci ady

  2. Eva ha detto:

    Anch’io organizzo eventi, non matrimoni, ma di business.
    …Ma la barca è sempre la stessa… quasi nessuno vuole vedere al di là del suo orticello…

    Per fortuna ci siamo noi!

    Baci!

  3. FANCY NANCY ha detto:

    Questo racconto mi conferma come ancora qualche ristoratore viva le wp quasi come una maledizione inviata dal cielo, che limita la sua libertà di movimento, puntualizzando e definendo dettagli, a suo avviso, inutili…Probabilmente, a volte, questo tipo di pensiero è dovuto a precedenti esperienze infelici che hanno avuto con wp poco professionali, che si dimenticano comunque che, anche in un ristorante, è come se, di fatto, si entrasse in casa d’altri e bisogna avere un certo savoir faire. Altre volte i ristoratori sono semplicemente “miopi” e non colgono i vantaggi innegabili del collaborare con chi organizza i matrimoni ed eventi. A prescindere dal ruolo, credo che chi fa il proprio mestiere con passione, impegno e professionalità, ami collaborare e lavorare in squadra per un’ottima riuscita dell’evento. Meno male che esistono wp appassionate e focalizzate sul risultato che risolvono tutti gli intoppi regalando ricordi emozionanti agli sposi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *