Silvia e Alessio

Silvia e Alessio

Il matrimonio che ho organizzato per Silvia e Alessio era volutamente, estremamente semplice.
Loro sono una bellissima coppia, giovane ma matura, innamorata ma non sdolcinata, minimalisti ma amanti delle tradizioni.

Malgrado tutte queste contrapposizioni, gli sposi avevano le idee molto chiare sul mood che dovevano avere le loro nozze, sullo stile e perfino sui colori. Poche volte, nel corso degli anni, mi è capitato di avere una coppia di sposi con le idee così definite fin dall’inizi: il mio compito di wedding planner, in questo caso, è stato prevalentemente quello di proporre loro i migliori fornitori e armonizzare nelle forme e nei colori gli elementi che piacevano agli sposi.

Di tutta l’organizzazione, l’elemento che ha generato maggiore indecisione è stata la scelta della location, ma una volta che ho accompagnato Silvia e Alessio a visitare la Cantina vitivinicola Torre Fornello anche quella scelta è diventata semplice!

Il paesaggio, la chiesetta, le colline, i vigneti, il prato…anche se Silvia e Alessio hanno visitato la Cantina a novembre, in una giornata di foschia e pioggia leggera, hanno capito immediatamente che quella vista, il 21 luglio, sarebbe stata magica!

il paesaggio bello ma freddo che si è presentato agli sposi il giorno della prima visita alla location- ph. LeMilleEUnaNozze su instagram

il paesaggio bello ma freddo che si è presentato agli sposi il giorno della prima visita alla location- ph. LeMilleEUnaNozze su instagram

E così è stato!
Un’atmosfera magica per questo matrimonio semplice ed elegante.

I colori con cui gli sposi mi hanno chiesto di lavorare sono stati il rosa antico e il grigio perla, colori estremamente classici ed eleganti, contrapposti agli allestimenti minimal che hanno scelto con il catering Artevento.

la palette di colori scelti dagli sposi

la palette di colori scelti dagli sposi

La cerimonia si è svolta, appunto, nella piccola chiesa attigua alla proprietà.

l'ingresso in chiesa della sposa

l’ingresso in chiesa della sposa

L’allestimento floreale è stato progettato da me insieme a Gigi de Il Castello di Foglie e totalmente realizzato da lui.
La chiesa, anche per le dimensioni contenute, era decorata solo nei punti focali.

dettagli della cerimonia

dettagli della cerimonia

collage chiesa2

l'uscita degli sposi dalla chiesa

l’uscita degli sposi dalla chiesa

Il ricevimento si è svolto secondo uno schema ormai consolidato: un ricco aperitivo a buffet e, a seguire, la cena placée, il taglio della torta e poi balli scatenati fino a notte fonda.

La zona dedicata all’aperitivo, la stessa utilizzata in seguito per il dopo cena, è stata arredata con pouff bianchi e tavolini d’appoggio trasparenti Kartell, della stessa linea delle sedute scelte per arredare la zona della cena.

prima e dopo l'allestimento della zona aperitivo

prima e dopo l’allestimento della zona aperitivo

I buffet dell’aperitivo erano allestiti in modo decisamente moderno, composti di finger food, bicchierini, trasparenze e forme quadrate ed anche il cibo aveva un carattere particolare con accostamenti dal gusto originale come miniquiche di mela aromatizzate al curry e cipolla dolce,  tartellette di bresaola con pralina di avocado, crema di fave con scampetti e erba cipollina senza tralasciare di strizzare l’occhio alla tradizione locale, quindi con coppa e pancetta dop, crudo di Parma, formaggi con composte di frutta.

collage ape1

collage ape2

 L’ allestimento floreale era dominato da splendide ortensie, bianche e rosa in chiesa, solo rosa sui tavoli del buffet e della cena.

I centritavola erano composti da bouquet di ortensia posti in vasi quadrati trasparenti, cinti da un nastro grigio tenue e un piccolo fiocco. Accanto al vaso stava una candela grigia tenue, anch’essa quadrata, fatta realizzare con lo stesso tono del nastro e della tovaglia.

I piatti, anch’essi di forma quadrata, erano decorati con il menu-ventaglio realizzato in coordinato con le partecipazioni, i libretti messa e tutti gli stampati.

un posto tavola

un posto tavola

AE6Z2906

i tavoli ripresi dall'alto, con la splendida vista sui colli piacentini

i tavoli ripresi dall’alto, con la splendida vista sui colli piacentini

la facciata sul prato di Torre Fornello

la facciata sul prato di Torre Fornello

 

un momento dell'aperitivo

un momento dell’aperitivo

Anche il tableau mariage riprendeva, naturalmente, il resto dell’allestimento, ed era costituito da nastri grigi appesi al ramo di un albero, impreziositi da un piccolo cuore rosa svolazzante, lo stesso cuore che si trovava sulle partecipazioni e gli inviti.

I nomi dei tavoli, invece, riprendevano una delle materie di studio e lavoro di Alessio e Silvia, che, oltre ad essere marito e moglie, sono colleghi di lavoro: i loro tavoli avevano i nomi di alcune proteine colorate, utilizzate nei laboratori di analisi: un’idea originale e decisamente personalizzata!

collage tableau

Le bomboniere, invece, erano piccoli vasetti di vetro ripieni di confetti e bon bon tutti sui toni del rosa e del bianco ed erano posti su un tavolo, accanto al buffet dei dolci, insieme ad una piccola degustazione di confetti.

collage confettata

 

il taglio della wedding cake alle fragoline di bosco

il taglio della wedding cake alle fragoline di bosco

E così alla fine, anche in questo matrimonio che inizialmente aveva un sacco di contrasti fra il moderno e il tradizionale, abbiamo armonizzato gli elementi per un risultato semplice ma d’effetto.

Grazie a Silvia e Alessio che mi hanno affidato l’organizzazione di questo giorno speciale e a tutti i fornitori che hanno collaborato con me perché questo giorno fosse davvero il coronamento di un sogno.

Se volete vedere altre foto di questo matrimonio, potete trovarle qui

Ilaria

 

Foto: Sergio Amici, Piacenza
Catering: Artevento, Milano
Abito sposa: Nicole Spose, Milano
Fiori: Il Castello di Foglie, Piacenza
Location: Torre Fornello, Ziano Piacentino, PC
Partecipazioni e stampati: Loveday, Monza
Wedding Planning: Le Mille e una Nozze, Milano

2 Comments

  1. Stefania ha detto:

    Brava Ilaria, complimenti!!! Baci Stefy

  2. ilaria ha detto:

    Grazie Stefy! era molto semplice ma credo molto carino! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *