Sposi 2014 a tariffe di consulenza ribassate

Sposi 2014 a tariffe di consulenza ribassate

Due post in due giorni è roba da far piovere!
Lo so e vi chiedo scusa!

L’ho scritto sulla pagina di facebook ma voglio essere certa che il mio messaggio arrivi a quante più persone possibili, quindi mi sembra giusto diffonderlo anche attraverso il blog 😉

Immagine2

In effetti non è un messaggio da poco!

Sono matta? Un po’! Di questi tempi poi, con il lavoro che cala…cosa mi è saltato in mente?
Cerco di spiegarvelo.
Tengo ai miei sposi e al mio lavoro, quindi desidero agevolare almeno un po’ tutti coloro che decidono di avvalersi di un wp e in particolare di scegliere me.

Fino al 31 dicembre 2013 la mia attività è soggetta al “regime dei minimi”, un regime fiscale che mi consente di non aggiungere l’iva alle mie prestazioni.
Dal 1 gennaio 2014 non potrò più beneficiare di questa agevolazione e, di conseguenza, non potranno farlo i miei clienti, perché sappiamo tutti che l’iva è un’imposta che va interamente allo Stato, quindi passa veloce dalle vostre tasche alle mie e ne esce subito per essere versata da me allo Stato, pari pari come voi la date a me.

In sintesi, per gli sposi, questo significa pagare il 22% in più il mio servizio!
Francamente mi pareva troppo!
Ci ho pensato e ripensato e poi…ho trovato la soluzione: ho abbassato la mia tariffa della mia consulenza!

Chiaramente non mi metterò qui a spiattellarvi i miei conti e a farvi un listino prezzi perché sapete bene quanto tenga ad incontrarvi almeno una volta seduti davanti a un thè fumante o a uno spritz gustoso, tuttavia sappiate che un ribasso, sensibile, c’è stato. Se ne volete sapere di più non vi resta che incontrarmi.

Ma non è tutto qui!

Per chi firma il contratto entro il 31 dicembre di quest’anno, c’è un vantaggio ulteriore: l’acconto della mia consulenza non è soggetto a iva, quindi anche per gli sposi del 2014 una buona parte del fee dell’agenzia può non essere gravato dell’iva 22% e ugualmente scontato perché ormai le tariffe le ho ribassate e ribassate restano!

Infine, visto che proprio in questi giorni, l’iva è passata dal 21% al 22% ho deciso, per le coppie che avevano già firmato l’incarico per l’anno venturo, di pagare io quel punto percentuale che si aggiunto dopo la firma del contratto!
Non sarà molto, ma cerco di fare tutto il possibile per aiutare ed incoraggiare i miei sposi.

Il futuro è nostro!
Andiamo avanti!

Spero di avervi rallegrato almeno un po’ la giornata e ora…non avete più scuse! Call me!
Ilaria

4 Comments

  1. Rosy Fusillo ha detto:

    Utile per i tuoi clienti che in questo modo pagano di meno e utile per te che di fatto, considerando che l’iva è un’imposta di giro, non guadagni un euro in meno offrendo un servizio di consulenza a prezzi competitivi.
    Brava! 🙂

    • Ilaria ha detto:

      Ti ringrazio per il commento Rosy perché mi permetti di chiarire che forse non ho espresso bene il concetto: io guadagnerò un po’ meno perché ho abbassato la mia tariffa all’incirca della quota di IVA che dovrò, necessariamente, aggiungere pur non percependola! Forse ora è più chiaro!
      Ilaria

  2. […] come vi avevo già spiegato in dettaglio qui, tutte le coppie che firmeranno il contratto per una consulenza totale o parziale con Le Mille e […]

  3. […] E naturalmente sono a super disposizione anche per gli sposi ancora un po’ indecisi, ma che vogliano incontrarmi per parlare dell’opportunità di avere i servizi di consulenza scontati e senza iva, disponibili sono fino al 31/12, di cui vi avevo parlato in questo post. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *